Bobina Helmholtz HLM-05 - Utilizzata da ARPA Italia EMCTEST FB Google+


icona preventivo   dove siamo   facebook   google+  file pdf

  • Bobina di Helmholtz - Mod. EMC HLM-05







    • Frequenze Operative:DC – 30MHz;
    • Numero di spire per bobina: 20;
    • Resistenza Complessiva: 0.35 Ω;
    • Induttanza Complessiva: 1.5 mH;
    • Frequenza di Risonanza: >150 KHz;
    • Corrente Nominale: 16A;
    • Corrente a breve termine: 20A;
    • Tipo di filo: Litz-AWG 32 X 80 Strands;
    • Dimensioni esterne: 300x285x300h mm;
    • Dimensioni interne: 230x285x230h mm.
    • Specificamente progettato per la calibrazione e la verifica periodica dei sensori di campi elettromagnetici serie PMM EHP 50;
    • Utilizzabile con diversi dispositivi intercambiabili è compatibile con qualsiasi sensore di campo EM;
    • Ideale per testare l'immunità di piccoli dispositivi secondo gli standard industriali, automobilistici e IEC 61000-4-8 o MIL STD 461.
    • Progettata e costruita completamente in Italia;
    • Corpo in policarbonato ad alta resistenza;
    • Design estremamente compatto e portatile;
    • Banda larga fino a 30 MHz;
    • Alto campo raggiungibile con bassi valori di potenza in ingresso;
    • Qualità eccellente.
    • Non disponibili
      Le bobine Helmholtz sono progettate appositamente per generare campi magnetici nella gamma di frequenze che va da 0 Hz fino all'estremo superiore delle frequenze banda audio (20KHz) e oltre. I campi generati sono fortemente lineari e direttamente proporzionali alla corrente che circola nella bobina. L'intensità di campo può essere calcolata con esattezza mediante metodi analitici (o numerici), in base alla geometria, numero di spire e corrente circolante nella bobina.
      Per questi motivi la bobina di Helmholtz EMC HLM-05 è ideale per la calibrazione di sonde o sensori di campo magnetico. Grazie all'impiego di cavi dotati di guaina per alte temperature, è possibile generare campi magnetici di intensità fino a circa 3000 A/m per brevi periodi di tempo.
      L'intensità dei campi magnetici generati con bobine Helmholtz è direttamente proporzionale alla corrente della bobina. La calibrazione del campo magnetico è tracciabile con una misura di corrente (o mediante una la misura della caduta di tensione ai capi di un resistore noto). La bobina Helmholtz in sé non richiede una calibrazione. E' comunque possibile utilizzare un piccolo sensore a loop per determinare la reale intensità di campo.

      Indicazioni di installazione del prodotto:

      Le bobine Helmholtz devono essere installate su una scrivania lontana da fonti di campi magnetici non intenzionali, ad es. trasformatori in alimentatori, conduttori che trasportano correnti elevate, monitor per computer, altoparlanti, tubi catodici (CRT) e altro .... Per garantire un corretto funzionamento, tutti i materiali metallici e magnetici (ad esempio acciaio, nichel, cobalto) devono essere allontanati dalla bobina. I cablaggi utilizzati per collegare il generatore di corrente della bobina di Helmholtz devono essere intrecciati per evitare che si generino flussi magnetici indesiderati. I terminali della bobina sono delle prese a banana di colore ROSSO e NERO. Il generatore (sorgente di corrente, amplificatore audio ...) viene collegato a quei terminali.


    Richiedi ora un preventivo gratuito.


    Tra coloro che hanno scelto di lavorare con noi:

    


    caricamento in corso
    Caricamento. Attendere...
    0.000013 s


    al nostro Database:

    bandiera italianaenglish flagrussian flagspanish flag